Endodonzia

Endodonzia

L’endodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa della devitalizzazione dei denti.

Se hai male a un dente oppure hai un dente che è stato trattato e ancora fa male, se senti un fastidio, avverti gonfiore o il dente come fosse allungato o sensibile alla percussione è probabile che si debba intervenire con gli adeguati trattamenti endodontici.

Trattamento endodontico: perchè è così importante

Un dente non ben trattato può dare dolore, fastidio, gonfiore e compromettere tutto il lavoro eseguito dal dentista al di sopra del dente. Ed è proprio quello che succede in molti, troppi casi.

Piu’ del 50% delle nostre terapie canalari sono infatti ritrattamenti, cioè rifacimento di terapie che hanno dato problemi ai pazienti in quanto non eseguite correttamente (spesso senza diga, ingranditori, radiografie).

Per questo motivo, da sempre e in tutti i casi, come prescritto dai protocolli eseguiamo cure canalari solo ed esclusivamente con l’uso della diga di gomma che rappresenta l’unica maniera per lavorare in campo pulito e sterile, con ingranditori, fibra ottica, e utilizzando il microscopio.

Abbiamo studiato come fare e utilizziamo tutti gli strumenti endodontici necessari per fare un endodonzia di qualità: in particolare utilizziamo sempre la diga, strumenti reciprocanti, ingrandimenti Zeiss e il microscopio intraoperatorio.
Se necessario siamo anche in grado di chiudere il dente per via retrograda.

Come detto, buona parte delle devitalizzazioni e cure canalari che eseguiamo sono ritrattamenti. In questi casi spesso risulta più difficile ottenere il successo desiderato (magari per la presenza di false strade, strumenti rotti perforazioni, errori grossolani, carie secondarie, grosse infezioni): in qualsiasi situazione, il nostro impegno nel diagnosticare il problema e trovare la soluzione migliore è sempre il massimo, e in quasi tutti i casi riusciamo a venirne a capo.

Cosa è il granuloma?

Il granuloma è la reazione dell’organismo alla presenza di batteri o di tessuto nevrotico all’interno del canale di un dente.

In radiografia appare come una radiotrasparenza (pallina più scura) nell’osso in prossimità dell apice della radice o dello sbocco di un canale accessorio; se le dimensioni sono maggiori si parla invece di cisti.

I batteri o il tessuto necrotico sono presenti a causa di carie oppure a causa di un trauma o ancora più raramente per una frattura o la malattia parodontale.

L’organismo crea una barriera in maniera tale che i batteri non possano andare a contaminare l’osso e forma come una capsula che mantiene tessuto necrotico e batteri lontano dal osso.

Nel caso in cui le difese dell’organismo dovessero abbassarsi la lesione cronica(granuloma) si acutizza e abbiamo l’ascesso.

I batteri all’interno del dente potrebbero andare in circolo e causare patologie in altri distretti.

Un dente devitalizzato male spesso ha un granuloma (segno di presenza di batteri nel canale), mentre dopo un buon trattamento endodontico il granuloma scompare e si riforma l’osso. L’osso ritorna bianco in radiografia e possiamo vedere la trabecolatura tipica dell osso sano.

Prima del trattamento è presente un granuloma

Dopo la cura del dente è scomparso il granuloma

Dente con granuloma

La cura

Scomparsa del granuloma

Contattaci subito per chiedere maggiori informazioni o prenotare la tua visita

Se hai bisogno di una devitalizzazione o cura canalare a Busto Arsizio, non esitare a contattarci. 

Operiamo nel nostro studio dentistico da oltre 50 anni, a garanzia della massima qualità e professionalità; contattaci subito, saremo lieti di aiutarti a trovare la soluzione più adatta per il tuo caso.

Compila subito il modulo di contatto: siamo a tua disposizione per rispondere a tutti i tuoi dubbi, fissare un appuntamento o raccogliere le informazioni per un preventivo.

Se invece preferisci chiamarci o venire a trovarci direttamente in studio:

Viale Cadorna 2 – 21052 Busto Arsizio (VA)

Dal Lunedì al Venerdì 09.00 – 18.00

Nel nostro studio facciamo regolari controlli del livello di Legionella nelle tubature.

In data 31 agosto 2020 è stata fatta la disinfezione dei tre riuniti e i valori dei prelievi indicano assenza del batterio della Legionella all'interno delle condutture.

A monte dei riuniti sono installati dei filtri che impediscono il passaggio di microrganismi all'interno del condutture.